Your address will show here +12 34 56 78
Blog, People, Talents

Parlare di moda è anche parlare di musica. Pensiamo a una sfilata: cosa sarebbe senza colonna sonora? Probabilmente solo un lento incedere di donne assai magre, vestite in maniera spesso eccentrica e col volto emaciato e imbronciato. Più che una sfilata, una parata verso il patibolo. Drammatizzazioni a parte, per questo articolo abbiamo voluto indagare il suono della moda. Qual è? Chi c’è dietro la selezione musicale da catwalk? Potrebbe sembrare un’improvvisazione dettata dalla tendenza del momento, ma non è così. Scegliere la soundatrck adeguata è un momento di vitale importanza per lo show, perché rimarca il mood della collezione e ne sottolinea i passaggi chiave. Abbiamo scomodato Stefano Libertini Protopapa, che ci ha raccontato un mondo diverso e lontano dalle luci della ribalta del fashion system. keep reading

0

Blog, EVENTI, ARTE &CO, NEWS

1231327_10151855107464201_292341326_n

Tokidoki omaggia Penny Guggheneim e crea Cappuccino, un toy in vinile ispirato ai Lhasa Apso, la razza canina preferita dalla collezionista d’arte americana. Cappuccino, che sarà presentato giovedì 12 settembre al Guggheneim di Venezia, unisce la passione per l’arte di Peggy Guggheneim alla bellezza della ex Repubblica Marinara. keep reading

0

NEWS

Una bellissima notizia per la danza italiana, la ballerina di danza classica palermitana Eleonora Abbagnato è stata designata come nuova étoile dell’Opera di Parigi. Secondo la tradizione,  terminata la rappresentazione della Carmen di Roland Petit, in cui la Abbagnato interpretava la sigaraia di Siviglia, la direttrice del balletto dell’Opera, Brigitte Lefevre, e il direttore dell’Opera National de Paris, Nicolas Joel, sono saliti sul palco per l’assegnazione del ruolo più alto della danza europea. keep reading

0

Blog, EVENTI, ARTE &CO

Fa’ la cosa giusta! compie dieci anni di vita e li festeggia dal 15 al 17 marzo a Milano, nei padiglioni di fieramilanocity proponendo centinaia di prodotti innovativi, servizi e attività per rendere la  vita quotidiana più sostenibile per l’uomo, per l’ambiente e per le tasche. L’appuntamento è organizzato da Terre di mezzo Eventi e Insieme nelle Terre di mezzo onlus.

Tra le realtà più innovative di quest’anno troviamo Made in Mage: una “factory” per giovani stilisti e designer che propongono soluzioni e idee sostenibili legate ai temi della moda e del design con il riutilizzo come denominatore unico. Tappi di birra che diventano orecchini e rotoli dello scotch trasformati in vivaci bangle, nelle proposte di Rosacicca o ancora le creazioni di UseDesign: caffettiere che diventano inconsuete mokabat-jour o gli iron-clock, che fanno rivivere vecchi ferri da stiro come orologi da parete, parti di aspirapolvere trasformate in vasi portafiori, perfino un portascopino reinventato come porta bottiglie da tavola.

Il calendario di attività proposto nei tre giorni di fiera proporrà moltissimi laboratori creativi per imparare le tecniche base per realizzare accessori e capi di abbigliamento. Sarà ad esempio possibile imparare a trasformare abiti che non utilizziamo più in capi completamente reinventati, grazie al laboratorio Taglio e cucito, l’arte del riciclo, oppure realizzare un bracciale o una collana partendo da scarti di tessuto con il workshop La Scartoria, a cura di Nicoletta Fasani. Anche chi non sa neppure tenere in mano ago e filo potrà imparare le tecniche base per realizzare semplici lavori di cucito, sotto la guida del Laboratorio Procaccini 14.

All’interno della tre giorni il visitatore potrà anche realizzare un paio di eco-ballerine o stivali su misura, utilizzando materiali di recupero e caucciù per la suola grazie ad un laboratorio di ecocalzatura (a cura di Raquel Maria Rapoll) e apprendere le tecniche base di oreficeria e realizzare splendidi gioielli di rame, ottone e argento riciclato (a cura di Giovanna Bellini). Sarà persino possibile disegnare gioielli andando in bicicletta oppure sussurrando parole, creando oggetti veri da mappe Gps, o dallo spettro vocale, grazie all’utilizzo di tecnologie digitali e software libero, sotto la guida di Vectorealism. Non mancheranno laboratori dedicati a tecniche più “tradizionali”, come l’uncinetto, oppure il workshop di filatura manuale della lana, che insegnerà a realizzare da sé il filato e a tingerlo.

Si potrà anche imparare ad autoprodurre cosmetici naturali e biologici per la cura di viso e corpo: all’interno del workshop a cura di GreenMe.it, saranno insegnate semplici tecniche per preparare latte detergente, tonico, balsamo labbra oppure scrub, crema corpo e deodorante, a partire da prodotti naturali e di facile reperimento. Il laboratorio, condotto da DeabyDay sarà invece dedicato all’autoproduzione di una maschera antiossidante, uno struccante bifasico e uno scrub gel. Le appassionate di ombretti e rossetti potranno assistere e sottoporsi a dimostrazioni di bio make up professionale, declinato per le diverse occasioni della giornata, personalizzato in base alle caratteristiche del volto e realizzato con i cosmetici biologici di Montalto Natura. L’incontro permetterà di conoscere le principali differenze di composizione (e di impatto sulla salute della pelle) tra cosmetici tradizionali e prodotti biologici.

La sezione speciale di quest’anno sarà dedicata alla mobilità sostenibile e ospiterà al suo interno Elettrocity: un’ampia superficie, organizzata in collaborazione con GESPI spa, dedicata ai mezzi di trasporto elettrici in tutte le declinazioni: oltre 100 produttori di auto, microcar, elettroscooter e moto, tutte da provare. Diverse anche le nuove proposte dall’universo a pedali grazie alla presenza di produttori, associazioni di ciclisti e istituzioni che porteranno in fiera bici tradizionali o pieghevoli e i nuovi progetti di mobilità urbana. Per i più piccoli, spettacoli educativi e un mini-circuito realizzato ad hoc su cui potranno fare pratica di educazione stradale.

0

Blog, Talents Editorial

Un passo nel passato, dal sapore stupefacente e moderno quello che vedrete in questa Storia DModa. 70s Suggestions. Suggestioni simboliche di una epoca poi non così lontanta. Tempi di contestazione, di sperimentazione, di icone di stile. Alcuni caratteri indimenticabili rimangono fermi nel tempo, come il foulard, non più in testa come storico copricapo ma annodato al collo, ricordando  la Mariangela Melato di “Mimì metallurgico…”, o la copertina di Ummagumma dei Pink Floyd. keep reading

0

Blog, Talents Editorial

Un cuore fantasma dipinto in una straordinaria cornice onirica è quello offerto dal fotografo francese Morgan Roudaut in una sequenza di splendide allucinazioni tematiche, la cui luce gothic racconta di separazioni imminenti, di tradimenti e bugie. Lì dove il sentimento viene celato, nascosto e dissimulato, proprio lì il cuore cessa di battere donandosi ad un altrove lontano, impercettibile e surreale. Qui, in questa località tenebrosa una interminabile limbo di irrequetezza si trova, dove la bellezza caduca non si arrende alla spossatezza, rimando immobile, quasi impassibile alle fortune alterne. Qui dove amore e sospetto giacciono, qui dove scivoloso e ingannevole il tempo banchetta, proprio qui eleganza e fierezza riposano.

Un viaggio insano e tuttavia meraviglioso aspetta di schiudersi dinnanzi a voi, lettori del Cuore Fantasma.

—–

A ghostly heart painted in an extraordinary dreamy frame is what the french photographer Morgan Roudaut offers in a sequence of beautiful theme hallucinations with a gothic light that tells a story of impending parting, cheating and lying. Where feelings are hidden, veiled and disguised, right there the heart stop beating going in a faraway place that is impalpable and surrealistic. Here in this dark place you can find a long lasting restless limbo, where the deciduous beauty doesn’t give up to fatigue,rhyming still and impassible to the alternating fortune. Here where love and suspect lie together,here where the slippery and misleading time feasts, right here elegance and fierceness rest together.

An insane but wonderful journey wait to be unveiled in front of your eyes, you readers of the Ghostly Heart. keep reading
0