Blog, Trends

Grunge style. 5 regole per seguire lo stile

grunge style
























Grunge
deriva dall’aggettivo grungy, ovvero sudicio, sporco e veniva utilizzato per etichettare il genere musicale punk-rock.
Tra la fine degli anni ’80 e gli inizi dei ’90, venne associato a gruppi musicali più forti del tempo come  Nirvana e Pearl Jam.
Ma veniamo a noi! Quali sono le regole per vestire seguendo lo style della cultura grunge?
Il Grunge style non è mai passato di moda. Oggi siamo quì per consigliarvi una mini-guida su come poter vestire grungy. Innanzitutto, è importante capire cosa voglia dire grunge dal punto di vista dell’abbigliamento. Chi si definisce un seguace del Grunge Style è chi vuole manifestare un certo senso di ineleganza. Prima di arrivare alla suggestions list, l’azione da compiere per seguire questo stile è cominciare ad entrare nell’ottica della finta “noncuranza” nel vestire. 

Ed eccoci quinti alle famigerate regole!

Prima regola: l’utilizzo della flanella accostata ad una maxi-camicia, magari scozzese. Combinazione per eccellenza. Possiamo prendere spunto da Hollister e la sua camicia di flanella over-size.

Seconda regola: jeans strappati. Sono anch’essi un capo da ricercare i quali amplificano lo stile grunge. Degno esempio di jeans strappati e consumati, sono quelli di Liquor N poker e a seguire quelli di Dondup. Entrambi gli ideatori dei brands sottolineano la passione che li accomuna al denim e la curiosità che li coinvolge nel lavoralo.

Terza regola: per seguire una coerenza con questo stile, impossibile pensare di poter indossare ballerine o tacchi a spillo! Riusciamo ad immaginare le groupies di Kurt Cobain indossare ballerine o delle marie jane? Direi di no. 

La scelta giusta, in questo caso, è utilizzare assolutamente degli anfibi o dei bikers, così da sembrare senza dubbio delle vere e proprie rockers. Trenta7 per la sua collezione Fall/Winter 17-18 ha lanciato gli anfibi black Birgit, che coincidono perfettamente con questo stile. Ugualmente impeccabili sono gli anfibi Dioon di Vagabond, proposti in in versione ultra black e stringati.

Quarta regola: anche se vogliamo apparire “disordinate”, noi donne non possiamo fare a meno della borsa. La più adatta potrebbe essere una borsa con tracolla, capiente ma non troppo, sempre di ispirazione rockers. Per rendere l’idea: Poshead per la sua fall/winter collection lancia la Leòn bag, d’ispirazione al festival Coachella che rispecchia i canoni per un inappuntabile grunge mood.  
Quinta regola: non è consigliabile usare troppi gioielli. Il vero segreto? Limitare tutto all’utilizzo di maxi bracciali, che siano essi in pelle o dal design essenziale. Federica Tosi con il suo Stick Bracelet  chiarisce perfettamente l’idea

Grunge denim DonDup
Grunge Shirt Hollister
Grunge Denim Liquor N Poker
Grunge Bag Poshead
Grunge Bracelet Federica Tosi
Grunge Boots Trenta7
Grunge boots Vagabond

 

Author


Redazione DModa